Home

RIAA ST, un preamplificatore phono ibrido dal costo contenuto

Il KIT che proponiamo è quello del preamplificatore RIAA che abbiamo battezzato RIAA ST
Il progetto di questo pre phono è molto semplice e di facile realizzazione e nel contempo ben suonante.
Se desiderate la trattazione teorica potete leggerla QUI
Abbiamo optato per una realizzazione su due schede separate, per poter permettere a chi desidera di costruire un preamplificatore su due telai, cioè  con l'alimentazione separata dalla parte audio.
Lo schema è il seguente:
Canale sinistro
Schema canale sinistro
Canale destro
Schema canale destro
Connettori e meccanica
schema connettori e LED
Potete scaricare il file completo  dello schema del preamplificatore cliccando QUI
I più attenti si saranno accorti che il canale destro e sinistro sono identici ed i componeti del canale destro hanno la medesima numerazione conl'aggiunta di 10 cioè R1 a sinistra equivale a R11 a destra e così via.


Il layout della scheda è il seguente:
layout pre

e la lista dei materiali ( BOM ) è la seguente:

C1 100uF 100V R1 270kOhm 1/2W
C11 100uF 100V R2 270kOhm 1/2W
C2 100uF 50V R11 270kOhm 1/2W
C12 100uF 50V R12 270kOhm 1/2W
C3 10nF R3 10kOhm 1W
C4 10nF R13 10kOhm 1W
C13 10nF R4 18kOhm 1/2W
C14 10nF R14 19kOhm 1/2W
C5 4.7nF R5 560kOhm
C9 4.7nF R15 560kOhm
C15 4.7nF R6 560 Ohm
C19 4.7nF R16 560 Ohm
C6 1nF R7 22k Ohm
C16 1nF R17 22k Ohm
C7 22uF 16V R8 47k Ohm 1/4W
C17 22uF 16V R18 47k Ohm 1/4W
C8 100pF R9 220 Ohm 1/4W
C18 100pF R19 220 Ohm 1/4W
C10 220uF 16V R10 150 Ohm 1/4W
C20 220uF 16V R20 150 Ohm 1/4W
D1 LED BLU SMD R21 470 Ohm 1/8W SMD
Q1 2N5089 TU1 Valvola 6922 + zoccolo
Q2 2N5089    

 

 Se non vi interessa la lucina blu sotto la valvola, potete tranquillamente  saltare il passo successivo., altrimenti vi conviene iniziare con il saldare come prima cosa i due componenti SMD, cioè il LED D1 e la resistenza R21.
Sono componenti molto piccoli, ma un saldatore con una punta sottile è più che sufficiente. E' buona cosa appoggiare una punta di stagno su una delle due piazzole, scaldarlo ed appoggiarvi il componente con delle pinzette. A questo punto il componente sarà bloccato in sede e procedere alla saldatura dell'altra piazzola risulterà molto semplice.


La sequenza di saldatura è quella classica: si parte dai componenti con profilo più basso e mano a mano si saldano quelli più alti, tenendo sempre d'occhio la polarità dei condensatori elettrolitici, dei diodi e dei transistor.

Una volta terminato l'assemblaggio, il vostro circuito dovrebbe avere un aspetto come il seguente:
scheda con componenti saldati

.Ora possiamo passare al circuito di alimentazione che presenta un montaggio po' più complesso, sebbene molto semplice:
Lo schema è suddiviso in due sezioni : l'alimentazione dei filamenti per la valvola che potete vedere qui sotto
Schema alimentazione filamenti
e l'alimentazione del circuito preamplificatore vero e proprio che alimenta a 100V sia la valvola che il transistor e che segue uno schema Maida ( vedi  LB047 National )con alcune variazioni.
Schema alimentatore alta tensione
lo schema completo dell'alimentazione può essere scaricato QUI
Il layout dei componenti è il seguente:
layout alimentazione

e la lista dei componenti è la seguente:

CW1 4700uF 16V Q2 TIP31C
CW2 2200uF 16V RW1 0.47 Ohm 5W
CW3 2200uF 16V RW2 0.47 Ohm 5W
C1 100uF 250V R1 390 Ohm 1/2W
C2 47uF 250V R2 1620 Ohm 1/2W
C5 1uF 250V R3 68 Ohm 5W
C6 22uF 250V R4 470 Ohm 1W
C7 22uF 250V R5 4,99k Ohm 1/2W
DISS1 RA-T2X-51E R6 392k Ohm 1/2W
D1 MUR420 R11 100 Ohm 1/2W
D2 MUR420 R13 100k Ohm 1/2W
D3 MUR420 R15 2.7 Ohm 1/4W
D4 MUR420 R16 3.9k Ohm 1W
D5 1N4007 R17 3.9k Ohm 1W
D6 1N4007 U1 LD1084
D7 1N4007 U5 LM317
D8 1N4007    
D10 1N4007    
D11 1N4007    
D17 BZ-075    


La sequenza di montaggio è sempre quella che impone di partire dai componeti più bassi a quelli più alti, con alcuni dettagli:

  1. prima di montare CW1,CW2 e CW3, è meglio montare il dissipatore DISS1  e fissarvi U1 ( LD1084 ) con l'opportuno thermal pad e rondella isolante. ( sebbene il circuito sia studiato per poter avvitare lo stabulizzatore U1 in quasiasi momento, risulta più facile prima dell'inserimento dei condensatori in oggetto.
  2. Una nota particolare rispetto ad RW1 ed RW2::sarebbe meglio montare queste resistenze lievemente rialzate rispetto al circuito stampato, in questo modo
resistenza solllevata

finito di saldare, il vostro circuito avrà questo aspetto:
scheda alimentazione filameti ed alta tensione con componenti saldati
il trasformatore di alimentazione va collegato alla  scheda ed all'alimedntazione nel seguente modo:
connessioni trasformatore
ovviamente isui fili del  primario che vanno alla presa VDE andranno montati il portafusibile ( con un fusibile ritardato da 250mA ) e l'interruttore.

Ora si tratta solamente di collegare le due schede tra di loro.
la differente configurazione delle uscite da diverse possibilità.

noi abbiamo optato per le seguenti configurazione:
in caso di cablaggio corto ( ad esempio nel medesimo chassis ) usiamo questa configurazione
cablaggio schede stesso chassis

nel caso invece si decida di fare un due telai, bisogna ricordare che i fili che alimentano i filamenti cioè quelli che dal connettore W-DC vanno ai contatto W+ e W- devono avere un diametro maggiore a causa della lunghezza.
Poichè nell'alimentatore il contatto "0" del connettore W-DC è connesso allo zero della alta tensione, si possono usare due fili di diametro abbastanza grande per i filamenti ed in contemporanea trasportare lo zero della alta tensione, quindi nella scheda pre, andranno pinticellati "W-" con "0".
cablaggio lungo

una possibile realizzazione è un simpatico due telai che all'aspetto definitivo risulta così:
RIAA ST due telai
a destra  il preamplificatore con una finestrella rotonda per far intravedere la valvola, a sinistra l'alimentatore
.
buon lavoro!